M A R T A B A S T I A N E L L I
LA PANTERA DEL CICLISMO / Rispetto x tutti…paura di nessuno!

News…..

Marta continuarà ad andare in bici,si riposerà questa estate ma martedi 5/8/08 sarà in procura a Roma accompagnata dal suo legale a dare la sua versione dei fatti. La sua richiesta è di accelerare le procedure per quanto possibile e manifestare ed esternare la sua estraneità a questa situazione". Noi tifosi, chi già in vacanza, chi partirà o chi rimarrà nelle proprie città seguiremo gli sviluppi di questa vicenda che ha coinvolto la nostra beniamina. Forza Marta siamo con te, non sentirti sola!!! (Nella foto con G.Piva della Northwave)
Annunci

26 Risposte to “News…..”

  1. Forza MARTA. Stringi i denti come l\’ultimo KM dei mondiali.IN BOCCA AL LUPO.
    Adesso risolvi questo problema, poi una ricca vacanza è l\’anno prossimo con la rabbia che hai puoi battere tutti.
    TANTI AUGURI Ps mi farebbe moltissimo piacere il5 agosto incontrarti visto che sto vicino al coni ma credo che sarà impossibile avvicinarmi.

  2. Forza Marta che siamo tutti con te…cerca di resistere…sei fantastica!!!

  3. Tieni duro, poi prenditi una pausa e torna più carica che mai! Siamo con te!

  4. per i mondiali sarai la nostra punta di diamante, non mollare adesso.

  5. come si fa a credere nel ciclismo di oggi?

  6. Ciao a tutti, sono Fernando De Rossi, ho letto con molto interesse e se mi è consentito, con tanta malinconia,  parte dei commenti lasciati sul blog di Marta. e vorrei anche io in questo spazio lasciare una mia testimonianza. Nel Febbraio dello scorso anno ho avuto il piacere e l\’onore di conoscere un grandissimo e talentuosissimo atleta che risponde al nome di Alessandro Proni, da me considerato il futuro del ciclismo mondiale almeno per quanto riguarda le "classiche" (ma questo è soltanto il modesto parere di un altrettanto modesto allenatore), con Proni, che veniva allenato e seguito da suo team, l\’intesa e l\’amicizia era da subito risultata importante, tanto che poco dopo mi chiedeva se potessi seguire la cognata (della quale fino a quel momento ne ignoravo l\’esistenza perchè fino ad allora ho sempre seguito il ciclismo maschile), che era, a suo dire, fissata con il peso e quindi aveva un bruttissimo rapporto con l\’alimentazione. Circa un mese più tardi ebbi il piacere e anche questa volta l\’onore di conoscere Marta a Verona, proveniente dalla Colombia, dove aveva soggiornato per un periodo di tempo in altura con la Nazionale. Ricordo ancora che il mio primo approccio collaborativo con Marta, era avvenuto presso lo studio di un mio collega, anche lui preparatore atletico, nonchè notissimo ex professionista degli anni 90, al quale chiesi la cortesia di farmi usufruire di uno spazio perchè avrei dovuto scambiare quattro chiacchiere con una "ragazzina" che correva in bicicletta. Quando mi sono trovato di fronte Marta e dopo aver scambiato con lei due parole, tanto da fare la conoscenza di entrambi, notai in lei, nel suo modo di guardare me e le cose che ci circondavano, la brillantezza ma soprattutto la scaltrezza e la furbizia che sprizzavano dai suoi occhi, che mi trovavo si, davanti ad uno scriccioletto di ragazza, ma sicuramente davanti a qualcosa di tremendamente talentuoso che nel ciclismo nasce una volta ogni cento anni. Chiesi a Marta:"cosa vuoi da me?" mi rispose:" voglio vincere il mondiale" ancora io:" chissà cosa mi credevo che mi chiedessi!!!!!! e il mondiale lo vinceremo" ma sono frasi dette così, tanto da incitare l\’atleta a fare sempre meglio ed avere sempre più autostima in sè. Da lì in poi iniziò un percorso per certi aspetti abbastanza travagliato e convulso, perchè sia il sottoscritto che Marta abbiamo due caratterini niente male, tribolammo non poco nel programma di allenamento che ci avrebbe portato al mondiale, perchè tutto doveva doverosamente coincidere sia con i programmi dell\’allora sua squadra di club che quelli della nazionale, però all\’ultimo e dopo tanta fatica da parte di entrambi, in quel fatidico 29 Settembre, a Stoccarda, è venuta fuori la vera MARTA BASTIANELLI, quella Marta che ora le cronache e vorrei aggiungere, l\’inclemenza di qualcuno troppo deluso, sta dipingendo nella maniera più odiosa e orribile possibile, oltre  a Marta, qualcuno ha espresso giudizi negativi anche su Alessandro Proni, regalandosi affermazioni e illazioni davvero di pessimo gusto. Torno a ripetere che ho avuto l\’onore e il piacere di conoscere sia Marta che Alessandro e le loro rispettive famiglie, che ancora oggi ringrazio per la ospitalità che mi è stata da loro offerta quando andavo a trovare i ragazzi. che considero bravi, onesti e intelligenti e che amano più di ogni altra cosa al mondo il loro lavoro. Purtroppo nello scorso Febbraio, le strade tra me e Marta si sono divise e si sono divise semplicemente per incompatibilità di carattere (ognuno di noi due voleva sempre avere ragione, specialmente io), ma ho sempre seguito da fuori il percorso professionale di Marta, che quest\’anno, quella maglia che indossa e che qualsiasi atleta vorrebbe indossare, tanta fortuna proprio non gli ha portato, anzi, al contrario per Marta quest\’anno la strada è sempre stata in salita, ma io la conosco, la conosco troppo bene e so che Marta aveva in mente un unico obiettivo in questa stagione che era quello olimpico e sono certo, proprio perchè la conosco troppo bene, che nulla lasciava al caso, gli allenamenti, l\’alimentazione e tutto ciò che un serio ed attento professionista come Marta fa e dovrebbe fare, e figuriamoci se Marta era tanto sciocca e stupida da dover assumere una sostanza, che a detta dei più esperti, non aumenta neanche la prestazione atletica, tanto più che Marta, proprio per la carica che ricopre , proprio perchè nella formazione olimpica era già stata più volte doverosamente controllata. E\’ vero che oggi in questo mondo non ci dobbiamo più stupire di nulla, ma io credo e voglio sperare che Marta abbia soltanto commesso un errore senza neanche sapere di commetterlo, lo ripeto, lo voglio sperare. In questo momento e mentre scrivo queste righe, la malinconia e la tristezza in me la fanno da padrona, anche perchè questa volta per Marta, purtroppo non posso fare nulla e questo mi rammarica ancora di più. Auguro a Marta di tornare presto a volare e a riproporci l\’aereoplanino che ci aveva fatto vedere a Stoccarda. Conosco Marta e so che saprà farci sognare e piangere ancora di gioia. Conosco Marta e sono certo che così sarà.    Ciao a tutti e grazie perla vostra attenzione a me riservata leggendo queta mia lettera.   Fernando De Rossi

  7. Buongiorno a tutti!
     Penso che basterebbero le parole del sig. De Rossi, tuttavia ho voglia di
    scrivere quello che sento dentro. Sono un ragazzo, ma non pregiudicate le mie
    parole per questo, anzi. Mi sarebbe piaciuto fare parte di una squadra
    ciclistica, visto che mi alleno duramente, seppur da solo, invece, i recenti
    casi di doping, anche su piccole squadre locali, hanno fatto si che la mia
    famiglia fosse contraria, con la scusa, forse, dell’impossibilità di conciliare
    i miei impegni scolastico-formativi con quelli sportivi, oltre alla mia ormai
    età avanzata per iniziare l’agonismo. Io dovrei odiare coloro che, soprattutto
    negli ultimi mesi, sono stati responsabili dell’ombra calata sul ciclismo…
    invece no, non ne sono capace, almeno in un caso, questo: Marta Bastianelli. I
    responsabili sono i giornalisti: non aspettano la fine per dire colpevole o
    meno, no, sotto l’immagine della libertà di informazione, uccido più loro il
    vero ciclismo di quanti lo fanno materialmente; sono i primi a lodare e
    glorificare le imprese apparentemente impossibili e ancora i primi ad
    infangarle. Per me, il caso di Marta, non è un caso di doping, non è l’ormai
    famoso Cera, no… un articolo su Istantblog commenta:

     

     Sport –
    05 Agosto 2008, 15:39

    MILANO – Marta Bastianelli è stata interrogata oggi alla
    Procura antidoping del Coni. "Penso di aver fatto chiarezza sui punti principali
    della mia vicenda", ha detto la 21enne ciclista, campionessa del mondo in
    carica, esclusa dalle Olimpiadi dopo il riscontro della positività alla
    flenfluramina (un derivato anfetaminico anoressizzante) durante un
    controllo effettuato lo scorso 5 luglio ai Campionati europei under 23. La Bastianelli, che ha
    auspicato di tornare a gareggiare per i Mondiali di fine settembre, ha ribadito
    la sua buona fede. "Mi ero accertata che quel farmaco non facesse parte
    delle sostanze proibite – ha spiegato – Sarebbe stato meglio andare a Pechino
    con i due chili che volevo buttare giù piuttosto che affrontare tutto questo"

     

     A questo punto mi
    sono chiesto una cosa: la perdita di peso forzata è doping? Tuttavia l’utilizzo
    di sostanze anoressizzanti comporta anche la perdita di vigore fisico: perdere
    peso aiuta se la potenza fisica rimane costante, sarebbe come provare a
    spostare 9kg invece di 10: più facile si, ma se quel chilo perso ci togliesse
    anche il vigore necessario per portare avanti gli altri 9? È un po’ quanto
    accade per i pugili, che pur di rimanere in una categoria, “accettano” di
    perdere il presunto peso in eccesso, tramite metodi fortemente traumatici per
    il fisico. Il fatto che la flenfluramina sia un derivato anfetaminico, mi
    rattrista, però ho ancora la speranza che le parole di Marta siano vere, che
    lei, a differenza di tutti gli altri finora, dica la verità. Se poi la sia accusa
    di uso di anfetaminici, io risponderei semplicemente che non l’hanno aiutata
    nella prestazione fisica, anzi: l’hanno indebolita fisicamente e
    psicologicamente, dopo un’apparenta stato di benessere, indotto dal farmaco. Inoltre
    le possibili conseguenza per l’uso di tali sostanze sono veramente spaventose. Dentro
    di me nutro la speranza che Marta non l’abbia usato per una forzatura
    volontaria delle proprie prestazioni, ma per qualcosa d’altro, qualsiasi cosa.

     

     A questo punto tutto è da vedere, Marta, mettici la forza
    che ci ha sempre fatto sognare!

     Comunque vada, la sincerità è sempre la miglior cosa: nel
    bene e nel male, avrai sempre il sostegno di chi ti ammira.

     

      V.A.S. in red.

  8. Scusa Marta ma com è finita al CONI? Cosa intendono per sospensione?

  9. ciao marta…!!!!! forza siamo tutti cn te…6 grande!!!!!!!!!!!!!
    ti prego aggiungi il mio contatto : ele.9_4@hotmail.it
    6 grande!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    ciao

  10. Ciao Mao, sono Luca.
    Giovedi 7 agosto ho avuto il piacere di incrociare Marta.
    Emozione doppia perchè era in bici, e questo mi convince di come non si sia allontanata e non abbia perso voglia e stimoli per costruire preparazione e ritorno ad altissimi livelli. Anche noi di Passion Still Lives Here l\’abbiamo seguita a fondo.
    Giovedi scorso Marta stava salendo sulla cima del Monte Cavo (cima più alta del comprensorio dei Castelli Romani) insieme a tre ragazzi, di cui due visibilmente provati (erano staccati e chiedevano ironicamente a noi di mangiare). Io scendevo a piedi per preparare la mezza maratona dei Castelli Romani, lei invece saliva in bici e…piuttosto velocemente mentre parlava di Mountain bike.
    Avrei voluto fermarla con discrezione,e invece tutto così veloce… che non ho avuto neppure il tempo di reagire se non sfilarla con lo sguardo. Posso dirti che nonostante il villaggio olimpico mi abbia abituato a vivere con gli atleti a diretto contatto, incrociare Marta di sopresa mi ha provocato una bellissima emozione. Sarà che essendo castellana sono tipicamente fazioso, sarà il fascino della maglia iridata… insomma una bella bella sensazione.
    Salutala da parte mia e falle un grande in bocca al lupo per tutto. 
    Luca
     

  11. Dai Marta…siamo tutti kon teeeeeeeeeeeeeeeee!!!! NON MOLLARE! NON SENTIRTI SOLA! 🙂

  12. Forza Marta!!!!!!!!!!!!!!! NON MOLLARE!!!!!!!!!!!!!!

  13. Forza Marta!!!!!!!!!!!!!!! NON MOLLARE!!!!!!!!!!!!!!

  14. Forza Marta, sono anche io un corridore e so cosa vuol dire fare sacrifici x tutta una stagione e poi vedere tutto quello che fai sfumare via in un\’attimo!!!
    Tieni duro nn mollare, quello che è successo appartiene al passato…
    Alè Marta, alè alè!!!!!!!!!!!1

  15. oggi ero al gran premio di corsanico e ho incontrato marta…..era alla guida della sua nuova 500,sulle fiancate c era un adesivo che riportava la seguete scritta" marta bastianelli campionessa del mondo".io fossi in te m rinchiuderei in casa e non uscirei piu,non frequenterei piiu l ambiente ciclsitico per la tremenda vergogna che ti "dovrebbe"affliggeere. Ed invece ti presenti ed oltretutto con la macchina con scritto che sei la campionessa del mondo!!!! che vergogna…..A quest ora dovevi essere a pechino ma siccome t hanno beccata drogata sei in italia…..Basta con la tremeda ipocrisia che affligge il ciclsimo, basta fare vittimismi. Non fare la vittima…..Ma chi ti ha tappato le ali???NOn fare la vittima….vengono beccati e poi fanno le vittime….. complotto,controanalisi….non dopati ma drogati,siete!!!!!

  16. MARCO SCUSAMI TANTO,
    1) PENSO CHE SEI UNA PERSONA CHE NON VALI NULLA SULLA TERRA PER DIRE CERTE COSE
    2) MA PERCASO SAI COME SONO ANDATELE COSE CHE PUOI DIRE CERTE COSE  CHE ALLA FIE NON SAI NEANCHE COSA VOGLIONO DIRE IO PENSO CHE SEI PROPRIO UNA PERSONA NULLA.PRIMA CONOSCILA MARTA E POI PENSO CHE TUTTE QUESTE STRONZATE CHE HAI DETTO TE LE RIMANGERAI.
    CIAO MARTA CONTINUA AD ESSERE COME SEI NON SENTIRE QUESTA GENTE CHE DI CICLISMO NON CAPISCONO NIENTE E POI NON TI CONOSCONO. CIAO MARTA TI ASPETTIAMO. FORZA MARTA.

  17. A questo punto della faccenda la cosa peggiore è che dopo tutte le dimostrazioni pubbliche di solidarietà Marta non si è ancora degnata di fare il punto della situazione su questo sito ufficiale. Allora…Varese sì…Varese no…? Dicci qualcosa.
     
    E comunque ricordo a tutti i pedalatori tapascioni della domenica che prendere farmaci che impediscono l\’assorbimento dei grassi non toglie forza nè vigore, lascia solo che i grassi vengano eliminati nelle feci e non accumulati sul sedere…e ogni ciclista che si rispetti sa che che essere senza grasso cioè senza inutili fardelli da portare in giro in bici AIUTA PARECCHIO.
     
    Tra l\’altro il CONI ha sospeso Marta dopo l\’interrogatorio del 5 agosto quindi proprio "estraneissima" ai fatti e "innocentissima" e "pura come l\’aria di montagna" non può essere. Quindi piantatela con questo salame sugli occhi, perchè di SALAME si tratta.

  18. Dimenticavo, se un atleta professionista decide in qualche modo di aiutarsi farmacologicamente secondo voi lo va a dire ai suoi tifosi, amici o compagni di merende?!? Signori…svegliatevi per favore.
    Elogiate pure la bellezza, simpatia e gentilezza ma riguardo alla estraneità dal doping non giurate mai su niente di caro quando ci sono di mezzo dei grandi campioni, seppur vostri amici intimi.
     
    Poi chi vivrà vedrà.

  19. Marco ma perchè non ti impicchi???
    sei un frustrato fallito che sta rosicando come pochi perchè nella vita non ha avuto mai un c……!!!!!!!!
     

  20. marta bravissima

  21. marta bastianelli trovata positiva a verbania…..invece d andare con la mmacchina con scritto "campionessa del mondo" ti dovresti VERGOGNARE a uscire di casa e sopratutto a frequentare l ambiente ciclsitico….nel ciclismo regna l ipocrisia piu totale….si vuol far passare chi controlla come orchi e chi viene "BECCATO"come povera vittima …..basta con tutta questa ipocrisia……

  22. Dopo la pausa estiva riprendo il controllo del timone….. Ho ripetuto diverse volte che qui si accetta la critica, l\’opinione ma nn l\’offesa alla persona (a tutte le persone) quindi caro Marco ti invito a moderare i termini che lasci nei tuoi commenti…. ho cancellato altri commenti precedentemente e nn vorrei ripetermi, ok? Un saluto a tutti i tifosi e un grazie particolare x le bellissime parole espresse da Fernando De rossi, che saluto e Alessandro Proni…. Mao(webmaster)

  23. caro Mao, io penso che ognuno possa esprimere dei giudizi su questo blog,
    ma leggere certe offese che ledono la persona, non si dovresti invitare a moderare
    i termini ma dovresti  immediatamente cancellarli.
    con affetto maurizio e un salutone a Marta, TI ASPETTIAMO. 

  24. Marta ti prego lascia perdere questi commenti offensivi.. vai avanti per la tua strada che noi saremo ai bordi ad incitarti!!! Grande Marta!!!

  25. La vera vergogna dovrebbe provarla ki fa tanto il moralista cn ragazzi di 21 anni! ke ci da del drogato solo vedendoci in bicicletta o perkè si frequenta qualcuno che loro nn approvano…perkè questo rancore nn lo provate  per la gente ke commette omicidi o distrugge il patrimonio pubblico…. ?
    Cmq vadano le cose io tiferò sempre per il ciclismo ed anke per Marta.
    Scusate per lo sfogo ma ho piene le p…  degli ipocriti moralisti alla buona domenica.
     
     
     
     

  26. marta non mollare mai!!!!!!!!!…..
    ti prego aggiungimi ai tuoi contatti alix.montali.94@hotmail.it
    grazie  1000…..
    a varese ci sarò x vederti, x vedere le tue imprese e x vedere qll maglia rimanere addosso a te…
    non riuscirà nessuno a togliertela…
    6 grande!!!!1111
     
    *aly*


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: